cheers_adv.png

Ristorazione: come resistere al coronavirus



Siamo di fronte a un episodio senza precedenti, con ristoratori in ginocchio e locali che registrano crolli del fatturato dal 30 al 90%. Purtroppo non possiamo farci nulla, la situazione non dipende dalle nostre volontà o capacità, non ci sono promozioni o strategie di marketing che tengano. La gente ha paura di uscire. Una cosa però è certa: prima o poi finirà. Nell'attesa ti consigliamo di sfruttare il tuo tempo per tutte quelle attività che di solito non riesci a portare avanti.

Qualche esempio:



  1. Analizza la tua attività: servizio, offerta, personale, nuovi competitor, target. Tutto tornerà alla normalità, fatti trovare pronto e più competitivo.

  2. Formazione: da quanto tempo non ti capitava di avere un po' di tempo per aggiornarti? Riscopri il piacere di leggere, informati, studia e approfittane per migliorare il servizio facendo formazione al tuo staff.

  3. Rimetti mano al menù! Da quanto non lo aggiorni? Studia i piatti che hanno funzionato, elimina quelli superflui, riorganizza il magazzino, apriti alle novità. Se non ora quando?

  4. Riprendi il controllo della situazione economica: food cost, drink cost, fornitori, contratti, tasse.

  5. Sfrutta i canali di delivery o incentiva l'asporto: per ora sembrerebbe l’unica risposta. Se Maometto non va alla montagna...

  6. Aggiorna i profili social! Dai una spolverata al profilo Instagram, approfittane per scattare qualche foto, condividi stories, aggiorna le foto su TripAdvisor e su Google My Business.

  7. Marketing e pubblicità: a quanto pare resteremo fermi a casa per un po', questo aumenterà le ore che passeremo davanti al telefono. Progettare una campagna su instagram, Facebook e Google Ads in questa fase è fondamentale. La vita reale si è fermata, quella virtuale no, approfittane.

  8. Evita di condividere il tuo stato d'animo sulle pagine social del locale, invocando l'aiuto dello Stato o addirittura insultandolo. Non migliorerà la situazione, anzi. I tuoi clienti sono già stanchi di leggere lamentele e post sull'argomento coronavirus, pensi che leggendo la tua opinione si convincano a uscire di casa per passare del tempo con te? Piuttosto comunica che resterete aperti regolarmente ma adottando tutte le direttive imposte dal Governo.

Stringi i denti e concentrati sulle tue azioni, non esistono altre strade. Di sicuro non ti aiuteranno a recuperare il fatturato perduto, ma getteranno le basi per un futuro migliore. Buon lavoro.

550 visualizzazioni
RICHIEDI UNA CONSULENZA